L’essenza della scultura di Claudio Colaone può essere sintetizzata in tre aggettivi:
ELEGANZA, ARMONIA E LEGGEREZZA.

La sua passione per il corpo umano e la danza, collegati all’attrazione verso l’elemento metallo,
hanno sviluppato in lui la capacità di intrappolare tra i fogli di rame il movimento
e l’anima di figure danzanti, catturandole in fluide e armoniose posizioni.
Nella sua scultura oltre al rame usa anche inox, ottone, ferro e alluminio, elementi che lui unisce, intreccia e salda inseguendo nella sua fantasia un desiderio di pulsante energia, indomabile e in costante evoluzione.
La sua maestria nel bilanciare movimento e proporzioni, unito alla sua padronanza della materia, crea una aspettativa sempre crescente di grazia e di bellezza.
La luce scivola e rimbalza sulle forme con dinamico e armonioso moto e rinnova il desiderio
di movimento creando molteplici proiezioni espressive.

Il percorso artistico di Claudio Colaone è il frutto di una personale esperienza che ha avuto esordio nella giovanile ricerca sulla corporeità e movimento.
E il “movimento” è appunto la chiave di lettura per entrare anima e corpo nella sua scultura.
Tutte le sue sculture ne sono invase, da quelle piccole a quelle grandi.
La sua è una ricerca espressiva originale per qualità e per modalità espressive.
Infine va sottolineata la sua passione per l’elemento metallo e fuoco, dall’unione dei quali scaturisce l’energia creatrice della sua scultura.